Gruppo d’Acquisto Solidale

Commenti: 5

Dopo 15 anni di esperienza e tanta passione il G.A.S. (Gruppo d’Acquisto Solidale) si rinnova! Abbiamo lavorato a lungo per offrire un’esperienza G.A.S. completamente nuova e vicina alle esigenze di ogni famiglia.

Cassettone personalizzato

Questo servizio, unico e innovativo, permette di comporre una cassetta di frutta e verdura completamente personalizzata, contenente solo la frutta e la verdura che desideri nelle quantità che vuoi tu. Riceverla è davvero semplice. Ti basterà compilare il questionario on line, indicandoci le tue preferenze; seguendo le tue indicazioni, realizzeremo per te una cassetta di frutta e verdura con solo i prodotti che realmente desideri.

I vantaggi:

    1. Prodotti locali, biologici, a filiera corta
    2. Disponibilità di prodotti fino ad adesso rari (spinaci, carciofi, agretti, ecc.) nelle quantità che desideri
    3. Prodotti freschissimi, consegnati nello stesso giorno di raccolta
    4. Semplicità e immediatezza. Per fare la spesa ti basta un semplice click: sarà il questionario a dirci cosa mettere nel tuo cassettone
    5. Filiera agro-ecologica praticamente senza sprechi (fonte ISPRA)
    6. Possibilità di ordinare tramite sito, mail, WhatsApp.

Quanto costa?

Dipende. In questo sistema hai più potere decisionale: sei tu a scegliere il peso complessivo del cassettone (kg di frutta e kg di verdura) e quali prodotti desideri ricevere. Fai quindi attenzione alla compilazione del questionario. La tua cassa sarà composta dai tuoi prodotti preferiti, e il costo del cassettone dipenderà dal prezzo dei prodotti contenuti al suo interno.
Es.: un cassettone composto da ciliegie, carciofi, agretti e avocado costerà molto di più di uno composto da carote, patate, cicoria e bieta.

Dove ritirare?

Ad oggi sono disponibili diversi punti in cui ritirare i tuoi ordini:

Capo Horn (zona AXA-Madonnetta) il Martedì e Venerdì  16:00 – 20:00

Libreria Samarcanda (zona Infernetto ) Martedì 16:30 – 19:30

La Cialda Garbata “Balla” (zona Garbatella) Venerdì 14:30 – 19:30

GAS Mezzocammino (zona Mezzocammino) Venerdì16:00 – 19:00 (gruppo in formazione)

Come iniziare

Per iniziare compila il form sottostante oppure inviaci i tuoi dati (nome, cognome, luogo di ritiro); apriremo il tuo account per permetterti di compilare il questionario e di fare i tuoi ordini. Avrai a disposizione un tutorial, ma potremo farti assistenza presso Capo Horn o prendendo un appuntamento telefonico.
Scrivici i tuoi dati su WhatsApp +39 335 643 0929 oppure mandaci una mail a cassettone@equosolidale.info

I principali fornitori

Di seguito l’elenco dei fornitori

Per vedere i prodotti disponibili e ordinarli una volta iscritti clicca qui.

prima di inviare i tuoi dati prendi visione della nostra informativa privacy






dichiaro di aver letto e compreso l’informativa sul trattamento dei propri dati personali (informativa privacy) resa disponibile da Capo Horn (versione 8/11/2019) e, espressamente e liberamente, consento il trattamento dei miei dati personali per le finalità di cui al paragrafo 3, relative all’invio di comunicazioni commerciali, promozionali e di marketing diretto, sia attraverso sistemi di contatto tradizionali che totalmente automatizzati, sottoscrivendo la presente a totale accettazione del contenuto.
Autorizza -->

5 commenti

  • Siamo distributori di vini biologici, vegani, senza solfiti di piccole cantine di varie zone di Italia; tutti certificati dagli Enti preposti.
    Ci sembra molto interessante la Vs. iniziativa e Vi chiediamo se possiamo essere inseriti nella Vs. lista Fornitori.
    Cordiali Saluti

  • giuseppe ha detto:

    buono, sono d’accordo come voi, che il potere del consumatore puo’ cambiare molto
    Peppe

  • giuseppe ha detto:

    tra i fornitori possono partecipare anche persone fisiche, cioè un coltivatore che lavora la sua terra per hobby? e se si, come si giustificherebbe a livelo fiscale il momento in cui vende i suoi prodotti? mi piacerebbe entrare in un gas perchè condivido la vostra politica ma non vorrei incappare a qualche problema fiscale.
    grazie
    Peppe

    • Matteo ha detto:

      In questo modello organizzativo non è possibile lo scambio informale. Tecnicamente la produzione e vendita di prodotti è sempre soggetta ad un regime fiscale che nel caso dell’agricoltura è considerato un regime agevolato. Per invece gli scambi non monetari e altre metodologie di prossimità esistono mercatini organizzati da varie associazioni e gruppi informali un esempio potrebbe essere il mercato terra-terra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.