Quello che mangiamo vale davvero il suo prezzo?

15 Maggio 2021 | commenti: 1

di Flavia Prestipino

Spesso molti dei prodotti che troviamo in un supermercato o in un discount non valgono veramente il loro costo perché il rapporto prezzo qualità non è equilibrato. Quindi come facciamo a distinguere un prodotto effettivamente di qualità da uno scadente?    

Caratteristiche che un alimento deve avere per essere di qualità , sano e sostenibile:

  • Deve essere di stagione.
  • Deve essere fresco
  • Deve avere la certificazione BIO

Una prima domanda che sorge spontanea è : Cosa significa BIO? Che caratteristiche ha un prodotto BIO?

Con la parola BIO si intendono tutti i  sistemi di produzione che rispettano la salute dell’uomo e dell’ambiente, escludendo l’utilizzo di qualsiasi prodotto chimico come pesticidi, diserbanti, insetticidi, antibiotici e  organismi geneticamente modificati ,sostituendoli con mangimi e concimi naturali.

I prodotti BIO costano di più. Affermazione più falsa di una moneta da 3$

Nel momento in cui compriamo un prodotto non dobbiamo focalizzarci troppo sul prezzo perché è sempre proporzionale alla qualità. Dietro ad un  prezzo che a voi sembra un affare c’è una storia che non vorreste sapere: lavoratori sfruttati, truffe, falsificazioni e bassissima qualità sono solo alcune delle poche caratteristiche che ha un prodotto che costa meno della media.

Come riconoscere un prodotto BIO

1) Il logo comunitario. Si tratta della famosa foglia verde circondata da stelle bianche.  La presenza del logo sui prodotti assicura la conformità al regolamento europeo sull’agricoltura biologica.

2) Il codice identificativo rilasciato dall’Organismo di controllo. Le prime due lettere del codice identificano il Paese (per l’Italia IT), le lettere successive identificano l’Organismo di controllo, segue il numero dell’operatore assieme alla lettera T (se il prodotto è trasformato) o F (se il prodotto è fresco).

Visita al supermercato

Siamo andati in un supermercato per avere un’effettiva conferma che i prodotti BIO non siano poi così costosi rispetto ad alcuni prodotti di marca che compriamo tutti i giorni.

Perché è meglio preferire i prodotti BIO a quelli di marca? Semplicemente perché i prodotti di marca non ci potranno mai dare la certezza di essere stati fatti con metodi naturali.
Nelle seguenti foto metteremo a confronto degli alimenti BIO con quelli non BIO:

Siete sicuri che vi convenga?

Ora invece ci focalizzeremo sull’assurdità di alcuni prezzi del supermercato. Perché secondo voi ci sono prodotti con dei prezzi più bassi della media? Di certo non perché chi  li vende sia stupido, anzi…. .

Vi farò un esempio pratico: avete mai speso meno di 15 €  per una bottiglia di vino di qualità? Non credo, perché come tutti sappiano i vini buoni non scendono sotto i 15 €. E personalmente io non pagherei neanche 1 € per un vino che non berrei. Non pensate che acquistando un prodotto ad un prezzo bassissimo avete fregato qualcuno, anzi no qualcuno lo avete fregato: voi .

Confrontiamo prodotti con un prezzo equo con dei prodotti con un prezzo sotto alla media. La domanda principale che dovreste porvi è – perché la differenza del prezzo è così abissale?- vi risponderò alla fine.

Ricordatevi che dietro ad un prodotto in sottocosto ci sono anche altre cose ben peggiori della bassa qualità: la manodopera potrebbe essere stata sfruttata, i metodi di produzione potrebbero essere nocivi sia per te che per l’ambiente e non si può mai essere sicuri di cosa ci sia realmente dentro al prodotto. Fate una spesa intelligente e il miglior modo per riuscirci è informandovi.

1 commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.