Latte di Soia, latte di riso, latte d’avena, latte di mandorla

12 febbraio 2013 | commenti: 2

Una delle novità in campo dell’alimentazione naturale, sono le bevande vegetali di soia, riso, avena, mandorle comunemente chiamate latte di soia, latte di riso e latte di avena. Il termine latte di mandorle invece, essendo già presente nella tradizione culinaria del sud Italia remane appropriato. La loro diffusione è data dalla sempre crescente attenzione ai pericoli di un’alimentazione troppo sbilanciata sul consumo di derivati animali e dall’insorgere sempre maggiore di intolleranze alimentari se non vere e proprie allergie.

Latte di soia

Il latte di soia è sicuramente, tra le bevande vegetali, il più diffuso. La soia infatti è sempre stata la prima protagonista della sostituzione dei prodotti animali. Troverete numerosi marchi sul mercato e alcuni lo producono anche in casa. Noi vi proponiamo due marchi Provamel e Soy Dream.

[SlideDeck2 id=774]

Provamel l’abbiamo scelta perché è indiscutibilmente la più buona. Tutti i prodotti sono davvero buoni ed in particolare il gusto classico arricchito con calcio. Se avete provato molti marchi e non siete soddisfatti o se avete provato una volta e avete rinunciato provate Provamel. Molti sono i nostri clienti che ordinano il cartone da 12 pezzi per fare scorta e approfittare dello sconto del 15%.

Soy Dream è un prodotto Italiano, ovviamente, come Provamel, Biologico e quindi sicuramente non OGM. Moltissima soia prodotta nel mondo è transgenica e anche se è vietata in Europa la vendita di prodotti transgenici per l’alimentazione umana sarebbe meglio sapere dove e chi produce il latte di soia. Soy Dream è ovviamente un buon prodotto, con una filiera più corta e un prezzo del 15-20% inferiore. Sicuramente da provare per i consumatori abituali.

Latte di riso

[SlideDeck2 id=783]La bevanda prodotta dal riso, o latte di riso, è di per sé più gradevole della soia essendo un cereale dolce, a differenza della soia che è un legume. I marchi che troverete sono due RICE & RICE della Probios e VITARIZ. Entrambi i prodotti sono nello stesso stabilimento di Cremona, come si evidenzia dall’ indirizzo di produzione. Oltre alla certificazione biologica ci fa molto piacere proporre un prodotto da riso Italiano. Sono disponibili diversi gusti: naturale, con aggiunta di calcio (più dolce), al cacao e con aggiunta di pasta di mandorle. Quest’ultimo, anche in versione brik è un’ottima merenda per i bambini.

Latte di Avena

Meno conosciuta la bevada a base di avena o impropriamente, latte di avena, comincia a essere apprezzata per la particlare digeribilità. In particolare la OATLY, il machio che troverete quì garantisce di preservare le fibre solubili dell’avena (betaglucani). Molti ne sonorecentemente venuti a conoscena con il diffondersi della dieta Ducan che utilizza le fibre dell’avena proprio per le loro straordinarie proprietà a compensazione di un eccesso (davvero poco raccomandabile) di proteine. Potete anche scegliere la versione con calcio.

Latte di mandorla

Il latte di mandorla è una tipica bevanda della Sicilia, spesso servito in estate fresco molto zuccherato. Valdibella propone un latte di mandorle biologiche siciliane senza zucchero. rispetto al gli altri latti vegetali, il latte di mandorla può essere considerato un vero e proprio alimento. Essendo la mandorla un seme particolarmente nutriente, il latte ricavato contiene una discreta quantità di proteine nobili, un buon quantitativo di grassi  (polinsaturi), un elevato contenuto in calcio e magnesio e un’alta percentuale in fibre, che regolarizzano il transito intestinale senza effetti lassativi.  E’ ricco di quasi tutte le vitamine del complesso B e un elevato quantitativo di vitamina E e polifenoli che hanno una nota azione anti-ossidante.

 

2 commenti

  • sr. Elizabeth scrive:

    Vorrei ridurre il LDL con queste bevande è possibile?

    • Matteo scrive:

      Se la bevanda sostituisce alimenti ricchi di grassi animali e quindi saturi, la sostituzione con bevande vegetali agisce nel senso di una riduzione dei valori di LDL, soprattutto se questi sono molto elevati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *