Corso di auto-produzione di cosmetici

12 febbraio 2013 | commenti: 5

Hai mai pensato a una crema di bellezza fai da te o a realizzare in casa un dentifricio? Una pratica interessante per conoscere a fondo il mondo della cosmesi.

Se fino a qualche anno fa erano in pochi a conoscere il significato della parola INCI, negli ultimi tempi anche in Italia l’attenzione nei confronti della cosmesi eco-bio è in netta crescita.

Sempre più persone, infatti, leggono le etichette (l’INCI, appunto) di tutti i prodotti che acquistano e scelgono di abbandonare i cosmetici contenenti sostanze sintetiche, di derivazione petrolchimica e dagli effetti davvero nocivi per l’organismo, l’ambiente e gli animali, preferendo prodotti naturali, biologici e certificati.
Spesso, però, è difficile orientarsi tra la vasta gamma di aziende e linee eco-bio, e ancor di più trovare informazioni sicure e affidabili sulla scelta e sull’uso di questi prodotti, che si dimostrano talvolta molto diversi da quelli tradizionali.
Eppure, migliaia di persone negli ultimi anni hanno iniziato addirittura a produrre in casa cosmetici
e detersivi, trasformando il proprio tempo libero in un ricco e divertente apprendistato alchemico.
L’autoproduzione cosmetica dà, infatti, spazio alla creatività e alla fantasia, permette di formulare
prodotti specifici per le proprie esigenze, di risparmiare, di riciclare contenitori e altri strumenti e di
avere a che fare direttamente con i frutti puri della natura (burri, cere, olii, olii essenziali).
Durante i laboratori di autoproduzione cosmetica, Maura Gancitano parlerà dei danni dei prodotti
tradizionali e delle infinite proprietà delle sostanze vegetali e dimostrerà di volta in volta come
realizzare semplici o sofisticati cosmetici naturali e biologici.

5 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *